Mostra fotografica Michele Urru

Con il mese di marzo ritornano le personali fotografiche dei soci della Compagnia dell’Armanac.

Protagonista della prossima mostra, che si terrà nella Biblioteca Civica di Santhià dal 12 al 25 marzo, è Michele Urru.

L’autore ci presenterà una selezione dei suoi numerosi scatti. La matrice comune delle sue fotografie è un attento uso dei colori, che caratterizzano e valorizzano i suoi lavori. Per Michele  i colori sono una fonte di emozione: il suo obiettivo è quello di riuscire a trasmettere la stessa sensazione alle persone che visiteranno la mostra.

Le foto sono state scattate da Michele nel corso di viaggi fatti vicino e lontano, ritraendo gli scorci e i paesaggi che di più lo hanno colpito.

Quindi dopo Enos Migliorini, Michele Giubertoni e Peppino Zanella, ecco un nuovo appuntamento fotografico che non mancherà di appassionarvi.

Share

I commenti sono chiusi.

Cosa facciamo

La Compagnia dell'Armanàc si propone come piccolo laboratorio aperto di idee per la valorizzazione della cultura locale, del territorio santhiatese, vercellese, piemontese in genere. Non senza attenzione per gli spunti provenienti da "altre" culture, da "altre" conoscenze, convinti che l'incontro e lo scambio arricchiscono e contribuiscono alla pacificazione. E' così che organizziamo serate con proiezioni di documentari, mostre fotografiche, presentazioni di autori e di opere, eventi musicali, camminate in mezzo al paesaggio con visite a siti e luoghi di interesse antropologico. Realizziamo cortometraggi e in alcuni casi pubblichiamo libri. Crediamo nell'"estetica dell'etica" e per questo ci siamo iscritti a Libera, l'associazione di don Ciotti che si batte contro le mafie.