Niveo Souvenir in biblioteca

MARTEDI’ 14 GENNAIO, ORE 21 – SANTHIA’, BIBLIOTECA COMUNALE
Ivan Grasso e Massimiliano Bertolotti presentano la loro Graphic Novel “Niveo Souvenir”.
Ivan Grasso, tronzanese poliedrico scrittore, pubblicista, collaboratore di varie testate, appassionato di fumetti, si è cimentato con una Graphic Novel che non mancherà di incuriosire e interessare non solo i fan di questo genere di letteratura. Approda alla biblioteca di Santhià presentando la graphic Novel “Niveo souvenir”. Insieme a lui il coautore Massimiliano Bertolotti, artista e illustratore affermato.

“Niveo Souvenir”, scritto da Ivan Grasso e illustrato da Massimiliano Bertolotti è un Graphic Novel che alterna momenti lievi e leggeri come fiocchi di neve a momenti gelidi e taglienti come lastre di ghiaccio. Una storia di fantascienza celata con una leggera velatura thriller e palesemente splatter. Un racconto in fondo dolceamaro di un padre e il suo bisogno di essere uomo.

La neve e il suo magnifico silenzio. Distesa che congela e protegge come una bianca e soave tintura, tutto sotto di essa dorme con sogni rossi nel cuore ma un fiocco di neve è unico quanto effimero Segue

Share

Giacomo Verri racconta

Martedì 10 dicembre, ore 21 – Santhià, Biblioteca Comunale: “Un altro candore”, ultimo libro di Giacomo Verri

Giacomo Verri, il raffinato narratore della Resistenza, torna a Santhià per presentare il suo terzo libro, dopo “Partigiano inverno” e “Racconti partigiani”. Un romanzo che, pur prendendo il via da vicende dalla guerra di Liberazione, accompagna  i personaggi sino alla soglia degli anni Novanta.
“Un altro candore”, è il titolo dell’opera, pubblicato da Nutrimenti. Come si legge sul sito dell’editore, si tratta di un’opera che racconta l’intimità quando non è ordinaria, sovverte le regole e dilaga oltre i confini. Un romanzo sospeso tra storia e finzione, un dedalo di vite annodate in un’unica trama che affonda le radici negli anni tempestosi e gravidi di futuro della Resistenza.
La storia si dipana dalla cittadina Segue
Share

Cosa facciamo

La Compagnia dell'Armanàc si propone come piccolo laboratorio aperto di idee per la valorizzazione della cultura locale, del territorio santhiatese, vercellese, piemontese in genere. Non senza attenzione per gli spunti provenienti da "altre" culture, da "altre" conoscenze, convinti che l'incontro e lo scambio arricchiscono e contribuiscono alla pacificazione. E' così che organizziamo serate con proiezioni di documentari, mostre fotografiche, presentazioni di autori e di opere, eventi musicali, camminate in mezzo al paesaggio con visite a siti e luoghi di interesse antropologico. Realizziamo cortometraggi e in alcuni casi pubblichiamo libri. Crediamo nell'"estetica dell'etica" e per questo ci siamo iscritti a Libera, l'associazione di don Ciotti che si batte contro le mafie.