Fotografie a km zero

Martedì 9 giugno, alle ore 21, presso la Biblioteca Civica di Santhià, è previsto l’ultimo appuntamento delle serate proposte dalla Compagnia dell’Armanac. Protagonisti della serata saranno due celebri fotografi vercellesi, Cele Bellardone e Dino Boffa, che presenteranno una serie di scatti legati alle eccellenze del nostro territorio.

A chiudere la stagione 2014-2015 delle serate in biblioteca proposte dalla nostra associazione saranno i fotografi Cele Bellardone e Dino Boffa. La collaborazione quasi ventennale tra questi due artisti della macchina fotografica è un qualcosa di più unico che raro, suggellata da una salda amicizia: le fotografie non sono il frutto di uno o dell’altro, ma di tutti e due assieme. E la loro capacità di descrivere il nostro territorio e le eccellenze che questo è in grado di esprimere verrà messa in luce durante questa serata.

La Compagnia dell’Armanac è molto legata al territorio, una delle finalità della nostra associazione è quella della valorizzazione del patrimonio culturale del territorio, per cui chi meglio della coppia Bellardone-Boffa avrebbe potuto raccontarlo per immagini?

L’impegno della nostra associazione a tal proposito si è consolidato via via negli anni. Le numerose camminate che hanno interessato Santhià e i comuni limitrofi testimoniamo questa novità. Anche nel corso delle serate si è cercato di valorizzare le nostre eccellenze (la centrale idrometrica di Santhià, l’archeologia a San Damiano, Vettigné e la sua storia, ecc), senza peraltro dimenticare di dar un’occhiata a quanto di bello si può trovare nel mondo (reportage fotografici in Etiopia, Cina, Stati Uniti, Spagna, Mont St. Michel, ecc). Non esiste solo il cibo a chilometri zero, ma esistono anche “Immagini a km zero”: le bellezze le abbiamo anche noi a pochi passi, solo che certe volte non riusciamo a coglierle.

Da qui la volontà di invitare Cele Bellardone e Dino Boffa che ci entusiasmeranno con le loro stupende fotografie. La loro notorietà è seconda infatti solo alla bravura con cui utilizzano la macchina fotografica, per cui questa serata sarà sicuramente un’occasione da non perdere.

Share

I commenti sono chiusi.

Cosa facciamo

La Compagnia dell'Armanàc si propone come piccolo laboratorio aperto di idee per la valorizzazione della cultura locale, del territorio santhiatese, vercellese, piemontese in genere. Non senza attenzione per gli spunti provenienti da "altre" culture, da "altre" conoscenze, convinti che l'incontro e lo scambio arricchiscono e contribuiscono alla pacificazione. E' così che organizziamo serate con proiezioni di documentari, mostre fotografiche, presentazioni di autori e di opere, eventi musicali, camminate in mezzo al paesaggio con visite a siti e luoghi di interesse antropologico. Realizziamo cortometraggi e in alcuni casi pubblichiamo libri. Crediamo nell'"estetica dell'etica" e per questo ci siamo iscritti a Libera, l'associazione di don Ciotti che si batte contro le mafie.