Coro “Alpin dal Rosa”

Auditorium San Francesco, Sabato 29 ottobre, ore 21,00

Esibizione del coro per la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia con il seguente programma:

  1. Trilogia popolare (Addio mia bella addio, Gigogin, La bandiera)
  2. Inno di Garibaldi
  3. Mamma mia vienimi incontro
  4. Senti cara Nineta
  5. Il Pasubio
  6. Da Udin siam partiti
  7. Sulle colline del Piemonte
  8. Silenzio fuori ordinanza
  9. Al reggimento
  10. Era una notte che pioveva  (pubblico)
  11. Campanaro
  12. Sul paion
  13. Trentatrè
  14. Amilcare del terzo
  15. Valsesia terra santa

IL CORO
A.N.A. Sezione “Valsesiana”

Il coro da sedici anni canta per la Sez. “Valsesiana”; ha un consolidato organico di trentaquattro alpini che continuano con lo stesso entusiasmo iniziale a studiare i canti della tradizione. Essi provengono da 19 gruppi: Aranco, Boccioleto, Borgosesia, Civiasco, Cravagliana, Crevacuore, Doccio, Guardabosone, Isolella – Vanzone, Mollia, Plello, Quarona, Romagnano Sesia,, Valmaggiore, Varallo, Foresto, Grignasco.
Ha partecipato alle adunate nazionali dell’A.N.A. di Asti, Udine, Reggio Emilia, Padova, Cremona, Brescia, Genova, Aosta, Trieste, Parma, Asiago, Cuneo, Bassano del Grappa, Latina e Bergamo; ha cantato per Sezioni e gruppi A.N.A. in Piemonte, Liguria e Lombardia. E’ stato in Svizzera a La Chaux de Fonds e, nel marzo del 2007, ha fatto una tournèe in Argentina dove ha cantato a Mendoza, Rosario e Buenos Aires. A dicembre del 2008 ha cantato in Vaticano in onore di S.E. Cardinal BERTONE mentre nel marzo del 2010 è stato in Inghilterra, a Londra, accolto dagli emigrati italiani con un calore commovente.
Il Coro si propone di mantenere viva l’attenzione per i “Canti degli Alpini”, inestimabile patrimonio musicale e genuina testimonianza di vita, storia e cultura popolare; autentica voce di chi ha sofferto in trincea la tragedia delle guerre e di chi è stato alpino in tempo di pace.
Nell’annno 2005 a Marzo, il coro ha realizzato un CD di 18 canti dal titolo: “LA STORIA D’ITALIA RACCONTATA ATTRAVERSO IL CANTO DEGLI ALPINI”
I canti sono spesso arricchiti dal suono della tromba di Fernando Santucci. Le semplici armonizzazioni, realizzate per l’organico del gruppo, sono utili anche per cantare con il pubblico.
Il Coro, diretto dal maestro Beggino Romano coadiuvato dal maestro Cantarutti Ivan, ha sede in via Sorelle Iorietti in F.ne Valbusaga – Borgosesia, si presenta sempre con il cappello alpino e partecipa esclusivamente alle manifestazioni dove intervengono gruppi e/o sezioni A.N.A.

Share

I commenti sono chiusi.

Cosa facciamo

La Compagnia dell'Armanàc si propone come piccolo laboratorio aperto di idee per la valorizzazione della cultura locale, del territorio santhiatese, vercellese, piemontese in genere. Non senza attenzione per gli spunti provenienti da "altre" culture, da "altre" conoscenze, convinti che l'incontro e lo scambio arricchiscono e contribuiscono alla pacificazione. E' così che organizziamo serate con proiezioni di documentari, mostre fotografiche, presentazioni di autori e di opere, eventi musicali, camminate in mezzo al paesaggio con visite a siti e luoghi di interesse antropologico. Realizziamo cortometraggi e in alcuni casi pubblichiamo libri. Crediamo nell'"estetica dell'etica" e per questo ci siamo iscritti a Libera, l'associazione di don Ciotti che si batte contro le mafie.