Il Cammino Ritrovato

Sabato 7 dicembre è previsto un nuovo appuntamento degli Aperitivi in Biblioteca. Alle ore 11 presso la Biblioteca di Santhià, Nino Guidi, guida ambientale escursionistica  della regione Toscana, presenterà il suo libro “Il Cammino Ritrovato”, in cui narra il suo cammino dall’Islanda fino a Roma.

Nino Guidi è un personaggio vulcanico che qualche anno fa ha deciso di intraprendere a piedi il viaggio fatto nel 1154 da Nikulas Bergsson, abate dell’abbazia di Munkapthvera dall’Islanda a Gerusalemme. L’esperienza di questo cammino è documentata nel libro “Il Cammino Ritrovato” che verrà presentato da noi in biblioteca.

Nino riassume così quello che ha compiuto: “Quello che, inizialmente, avevo immaginato come un viaggio di scoperta si è trasformato in un vero cammino e il cammino di Nikulas è diventato… il Mio cammino. Il paesaggio, i monumenti, sono quasi, passati in secondo piano lasciando spazio ad una componente fondamentale: le relazioni, i rapporti con le popolazioni e con le strutture religiose, le persone che mi hanno accolto, dato aiuto e ospitalità e anche chi me le ha rifiutate.”

Attraverso le parole del protagonista e la proiezione di numerose foto scattate lungo il cammino avremo la possibilità di scoprire un viaggio unico ed affascinante, “un’impresa pazza e meravigliosa” come la definisce lo stesso Nino Guidi.

L’incontro è organizzato dal Comune e dalla Biblioteca di Santhià, in collaborazione con la Compagnia dell’Armanac.

Per avere ulteriori informazioni consultare il sito  http://ilcamminoritrovato.blogspot.it/

Share

I commenti sono chiusi.

Cosa facciamo

La Compagnia dell'Armanàc si propone come piccolo laboratorio aperto di idee per la valorizzazione della cultura locale, del territorio santhiatese, vercellese, piemontese in genere. Non senza attenzione per gli spunti provenienti da "altre" culture, da "altre" conoscenze, convinti che l'incontro e lo scambio arricchiscono e contribuiscono alla pacificazione. E' così che organizziamo serate con proiezioni di documentari, mostre fotografiche, presentazioni di autori e di opere, eventi musicali, camminate in mezzo al paesaggio con visite a siti e luoghi di interesse antropologico. Realizziamo cortometraggi e in alcuni casi pubblichiamo libri. Crediamo nell'"estetica dell'etica" e per questo ci siamo iscritti a Libera, l'associazione di don Ciotti che si batte contro le mafie.